Lo dico sempre: quando si progetta un giardino o una semplice bordura è fondamentale considerare le varie epoche di fioritura delle piante che si mettono a dimora. Questo per due motivi: per avere armonia di colori e per non sovrapporre troppe fioriture nello stesso periodo per poi avere un giardino spoglio in seguito.

La primavera è per definizione la stagione dei fiori, ma anche le altre tre non hanno niente da invidiarle, vista la varietà di piante che fioriscono in estate e in autunno e, anche se non si direbbe, in inverno.

Ad ottobre la clorofilla lascia il posto ad altri enzimi che iniziano a colorare la maggior parte delle foglie degli alberi di rosso, arancio e giallo. Questo è il momento in cui possiamo goderci un giardino pieno di fiori dai colori giusti per accompagnare questa trasformazione.

Un aspetto moderno possono darlo gli Aster che, con i loro fucsia, lilla e viola, rendono meno pesanti i colori caldi dei boschi.

Aster

Aster

Se invece si preferisce che il giardino assuma o mantenga un aspetto tradizionale lasciando che i colori caldi riempiano la vista sia guardando i boschi che passeggiando tra le aiuole del giardino, allora è il caso di programmare per la prossima primavera la messa a dimora di Dahlie rosse, arancio o gialle.

Le Dahlie sono tuberi che non sopportano il gelo, per questo vanno interrate in primavera per vederle fiorire dall’estate ai primi freddi intensi (momento in cui si devono estrarre dal terreno per conservarle ad una temperatura non inferiore a 5/7 gradi).

Dahlie a fiore semplice

Dahlie a fiore semplice

Possono avere fiori semplici o a pon-pon, le cultivar sono tantissime.

Dahlia "David Howard". Credit http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Dahlia_%28%22David_Howard%22_cultivar%29.jpg

Dahlia “David Howard”. Credit http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Dahlia_%28%22David_Howard%22_cultivar%29.jpg

E’ quando la natura suggerisce dei colori che va seguita.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current day month ye@r *